Spazio Aster
Itinerari a Milano

ITINERARI, MUSEI E MONUMENTI A MILANO

Dedicati alle scuole di ogni ordine e grado che vogliono imparare a leggere la storia attraverso l'arte e l'architettura. Dedicati a chi sostiene che Milano non sia una città d'arte. Dedicati a chi viene a Milano per una mostra e finisce per scoprire una città straordinaria dalle cento storie e dalle mille opere d'arte. Dedicati a chi viene a Milano per l'Expo e si ritrova un po' di tempo libero. Dedicati ai Milanesi che vogliono sapere tutto ma proprio tutto della propria città. Dedicati a tutti i curiosi che hanno sete di conoscenza.
GUARDA LE NOSTRE OFFERTE
Offerte Aster per Locations
Offerte Aster per Famiglie
Offerte Aster Individuali
Offerte Aster Tourists
ITINERARI NEI MUSEI
durata: 1h30’
Museo del Novecento – tutte le scuole
Situato all'interno del novecentesco contesto dell’Arengario, il Museo ospita in una collezione permanente opere milanesi e non: dalla collezione Jucker con lavori di Picasso, Morandi, Modigliani e dei Futuristi, al gruppo di “Novecento”, agli astrattisti degli anni Trenta, fino a raggiungere l’Arte informale (Burri), l’Arte Concettuale con Kounellis, e l’Arte Povera. Il tutto introdotto da Il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo, significativo ponte dall’Ottocento al Novecento.

Galleria d’arte moderna – tutte le scuole
La Galleria si trova all’interno della villa Belgiojoso, edificata nell’ultimo decennio del XVIII secolo, su progetto dell’architetto Leopoldo Pollack, circondata da un suggestivo giardino all’inglese, il primo ad essere realizzato a Milano. Le raccolte spaziano da opere del periodo neoclassico, ben rappresentato da protagonisti come Canova e Hayez, a quelle del momento storico segnato dalle innovazioni della Scapigliatura e del Divisionismo, di cui la Galleria conserva i più celebri capolavori. Grazie alle donazione di collezioni private è possibile ammirare opere dal respiro internazionale come le tele di Modigliani, Picasso e Matisse. Da non perdere la possibilità di osservare da vicino quadri di Manet, Van Gogh e Cezanne, uniche presenze di questi grandi maestri nei musei milanesi.

Pinacoteca Ambrosiana – tutte le scuole
Alla scoperta di una vasta e importante collezione di opere iniziata dal cardinale Federico Borromeo per dotare di modelli la sua Accademia delle arti. Il percorso guidato ai capolavori, tra cui si segnalano opere di Botticelli, Leonardo, Tiziano, Raffaello e Caravaggio, è oggi arricchito dall’esposizione a rotazione di alcuni fogli del Codice Atlantico di Leonardo da Vinci conservato nella Biblioteca Ambrosiana e compreso nell’itinerario di visita. Dal 16/12/2014 all’8/03/2015 la mostra avrà come tema “Studi sull’Acqua”; dall’08/03/2015 a ottobre 2015 “Il mondo proporzionato di Leonardo”.

Il Codice Atlantico di Leonardo nella sacrestia del Bramante della basilica di Santa Maria delle Grazie.
Visita alla sacrestia del Bramante nel chiostro del convento di Santa Maria delle Grazie, all’interno della quale sono esposti a rotazione alcuni fogli del Codice Atlantico di Leonardo da Vinci conservato nella Biblioteca Ambrosia con gli stessi modalità e temi della Pinacoteca Ambrosiana (vedi sopra). Nel percorso è compresa la visita alla basilica, gioiello di architettura e pittura di fine Quattrocento.

Museo del Duomo – scuole secondarie di 1° e 2° grado
Il Museo del Duomo sorge all’ombra dell’imponente edificio e possiede ricche collezioni di sculture, dipinti, arazzi e ricami, bozzetti in terracotta e modelli architettonici, che narrano le vicende del più rappresentativo simbolo della città di Milano dal XV al XX secolo. Attraverso le opere qui esposte è possibile ripercorrere la centenaria storia del Duomo di Milano e della Veneranda Fabbrica, storico ente che dall’anno della sua fondazione, 1387, si prende cura della Cattedrale.

Museo Diocesano – tutte le scuole
Accanto all’antica chiesa di Sant’Eustorgio, nei chiostri che ospitavano il convento domenicano, si trova oggi il Museo Diocesano. Le opere di arte sacra esposte spaziano dal IV al XXI secolo: di notevole interesse le collezioni giunte dagli arcivescovi milanesi a partire dal primo collezionista, il cardinale Cesare Monti . Accanto a dipinti a fondo oro del XIV secolo e opere di significativi artisti come il Morazzone e Guido Reni, si accostano capolavori dell’arte del Novecento, tra cui le realizzazioni scultoree di Lucio Fontana. È possibile concordare percorsi su tematiche particolari con gli insegnanti di religione.

Museo Poldi Pezzoli – tutte le scuole
L’attuale museo conserva tutto il fascino dell’abitazione creata a partire dal 1849 da Gian Giacomo Poldi Pezzoli per ospitare la propria collezione d’arte e di oggetti preziosi. Le sale decorate secondo il gusto di differenti stili del passato rievocano atmosfere medievali, del Rinascimento, del Barocco, ospitando al loro interno tele, sculture, armi antiche ed opere di arte applicata. Celeberrimo il ritratto di donna di Piero del Pollaiolo qui conservato, accanto ad opere di maestri come Andrea Mantegna e Sandro Botticelli.

Museo Bagatti Valsecchi – tutte le scuole
La casa-museo nasce, allo scadere del XIX secolo, dalla volontà dei due fratelli Bagatti Valsecchi di ricreare “un’abitazione signorile della metà circa del Cinquecento donde trovasi oggetti del XV e del XVI secolo dei generi più svariati: quadri, arazzi, tappeti, mobili, armi, ceramiche, bronzi, vetri, gioielli, ferri, utensili domestici di ogni qualità raccolti con studio accurato e restituiti al loro uso originario”. L’attuale museo conserva integralmente l’allestimento ottocentesco e consente di ammirare opere pittoriche significative di autori come Giovanni Bellini e Bernardo Zenale, accanto a raffinatissimi oggetti d’arte selezionati personalmente dai fratelli collezionisti.
VISITE A CHIESE E MONUMENTI
durata: 1h
Tutto Duomo – tutte le scuole
La cattedrale della città, ricca di guglie, di statue, di vetrate: impariamo a conoscere il monumento simbolo, con la sua storia e le sue curiosità. Visiteremo l’esterno e l’interno del Duomo, ripercorrendone la storia dagli albori fino al termine dei lavori: maestranze, architetti, artisti, stili. Nella visita non è compresa la salita alle terrazze. E’ possibile invece aggiungere la visita all’area archeologica.

Tutto Castello – tutte le scuole
Partendo dalle vicende storiche, ma anche avventurose delle famiglie dei Visconti e degli Sforza, si osservano la struttura del Castello e le sue trasformazioni nel tempo. Si prosegue con una visita attraverso i saloni affrescati del piano nobile, tra cui la celebre “sala delle Asse” di Leonardo per concludere con la famosa Pietà Rondanini di Michelangelo.

San Maurizio al Monastero Maggiore – tutte le scuole
Visitiamo la duplice chiesa di San Maurizio, divisa tra aula dei fedeli e coro delle Monache, di cui colpiscono soprattutto i vivissimi colori , da poco restaurati, del suo straordinario ciclo di affreschi rinascimentali, una vera antologia della pittura lombarda del ‘500. Tra essi spiccano quelli di impronta leonardesca, opera di Bernardino Luini e dei suoi figli.

ITINERARI NELLA MILANO CAPITALE DELL’IMPERO ROMANO
durata: 2h
A spasso con Publius nella Milano romana – tutte le scuole
Dal Museo Archeologico alla basilica di San Lorenzo, passando attraverso il palazzo imperiale, i resti del circo, delle mura e delle torri di fortificazione della città, scopriamo i resti di Milano romana celati tra gli edifici moderni. È possibile estendere il percorso fino all’Anfiteatro oppure alla cappella di Sant’Aquilino nella basilica di San Lorenzo, che conserva ancora i mosaici paleocristiani originari (in questo caso la durata complessiva è di 2h30). E’ possibile inoltre svolgere il percorso esterno al Museo accompagnati anche da un attore che impersona Publius (visita animata).

L’anfiteatro romano e San Lorenzo - tutte le scuole
Percorso dal Parco dell’Anfiteatro e Antiquarium “A. Levi” alla basilica di San Lorenzo: cosa può accomunare due edifici tanto diversi per funzione e significato, a parte la loro vicinanza fisica? Ripercorreremo le vicende e lo sviluppo edilizio di questo quartiere di Milano in epoca romana, dal fiorire dell’anfiteatro al declino dei giochi gladiatori, fino alla costruzione della basilica.

Milano antica multiculturale – tutte le scuole
Itinerario sui luoghi della Milano tardo antica, dal Palazzo Imperiale, al circo, fino alla necropoli di Sant’Eustorgio, le cui epigrafi ricordano individui pagani e cristiani di diversa estrazione sociale ed origine.

La Milano di Ambrogio e l’affermazione del cristianesimo –tutte le scuole
Percorso a scelta tra 1.La basilica di Sant’Ambrogio e gli scavi di Santa Tecla e del battistero di San Giovanni alle Fonti sotto il Duomo; 2. La basilica di San Nazaro e gli scavi di Santa Tecla e del battistero di San Giovanni alle Fonti sotto il Duomo.
Il IV secolo d. C. segna il passaggio dal mondo classico-pagano al mondo medievale cristiano e Milano, grazie all’opera del suo celebre vescovo Ambrogio, ne è stata una delle sedi privilegiate: le magnifiche basiliche sopravvissute e sorprendenti resti archeologici ci permettono di rivivere il clima di questa epocale trasformazione.
È possibile organizzare anche visite alle singole basiliche ambrosiane (durata: 1h): Sant’Ambrogio, San Nazaro, San Simpliciano.

ITINERARI NELLA MILANO MEDIEVALE. DAI LONGOBARDI AI VISCONTI
durata: 2h
Milano altomedioevale – scuole secondarie di 1° e 2° grado
Dal Museo Archeologico, che occupa l’antico Monastero Maggiore risalente almeno al IX sec. d.C., dove esamineremo gli oggetti esposti, tra i quali i ricchi corredi di guerrieri longobardi, fino al Castello Sforzesco dove vedremo i materiali che decoravano la scomparsa chiesa di Santa Maria d’Aurona e le tombe dipinte di San Giovanni in Conca, alla scoperta dell’Altomedioevo a Milano e in Lombardia.

Nel cuore della città medievale, dal Comune alla Signoria – tutte le scuole
Dal Castello Sforzesco fino a Piazza Duomo e al campanile di san Gottardo in Corte, passando da Piazza dei Mercanti e Broletto, per localizzare sul tessuto urbano i tre nuclei del potere (ecclesiastico, comunale e signorile) tra architetture militari, civili e religiose. Scopriamo quindi alcuni luoghi e testimonianze materiali che raccontano l’evoluzione della città - con le sue mura e le sue costruzioni - e delle sue forme di governo, in particolare dal XII al XIV secolo; all’interno dei Musei del Castello potremo ammirare in particolare la pusterla dei Fabbri, i rilievi di Porta Romana e Porta Comasina e testimonianze provenienti dalla chiesa di San Giovanni in Conca strettamente legata alla famiglia viscontea.

ITINERARI NELLA MILANO RINASCIMENTALE
durata: 2h
La Milano degli Sforza: viaggio nel Rinascimento – tutte le scuole
Un viaggio nella città degli Sforza, a partire dal suo centro nevralgico, il Castello Sforzesco, fino alla Ca’ Granda del Filarete, passando per la chiesa ducale di San Giovanni in Conca o per Santa Maria presso San Satiro dove si può ammirare il finto coro del Bramante. In alternativa è possibile abbinare alla visita del Castello quella alle chiese di Santa Maria delle Grazie e di San Maurizio (2h30). Si raccontano la Milano rinascimentale, in particolare sotto Francesco e Ludovico Maria Sforza, e i suoi protagonisti, tra cui spicca Leonardo da Vinci.

Leonardo a Milano - tutte le scuole
L’itinerario si propone di mostrare i principali luoghi rimasti a testimonianza della presenza di Leonardo a Milano. Il percorso comprende il Cenacolo e il Castello Sforzesco di cui si osservano in particolare la struttura architettonica e i saloni affrescati, tra i quali la celebre “sala delle Asse” dipinta da Leonardo, rievocando anche gli altri interventi dell’artista. La visita si conclude con un salto cronologico nella seconda metà del ‘500 per ammirare l’ultimo capolavoro di Michelangelo, la Pietà Rondanini.

La Milano di Ludovico il Moro – scuole secondarie di 1° e 2° grado
Dal Cenacolo a Santa Maria delle Grazie al Castello, l’itinerario include i principali luoghi rimasti a testimonianza della presenza di Leonardo a Milano ma soprattutto della lungimirante committenza di Ludovico il Moro, che porta avanti la politica artistica e urbanistica degli Sforza.

Il Rinascimento a Milano – scuole secondarie di 1° e 2° grado
Visita a straordinari gioielli che testimoniano uno spaccato di storia della Milano quattro-cinquecentesca nell’incrociarsi e susseguirsi di committenti, di gusti e di artisti, milanesi e non. L’itinerario comprende il Cenacolo, la chiesa di Santa Maria delle Grazie e lo straordinario ciclo di affreschi realizzati da Bernardino Luini, pittore lombardo a contatto con l’opera leonardesca, e non solo nella chiesa di san Maurizio al Monastero Maggiore. Si potrà anche dare spazio all’analisi della cultura figurativa e architettonica che ne emerge, sottolineando alcune caratteristiche dell’arte lombarda che resteranno peculiari anche nei secoli successivi.

Leonardo e la Milano dei Navigli - tutte le scuole
Storie di cortei nuziali, di passaggi di uomini illustri, lavandaie e marmi di Candoglia animano la ricostruzione dell’aspetto e delle funzioni degli antichi Navigli di Milano, che collegano la città ai principali corsi d’acqua lombardi. Si svela così una nascosta ma gloriosa storia di città d’acqua che ha avuto, tra i suoi protagonisti, Leonardo da Vinci, autore di progetti e disegni per il funzionamento dei Navigli.

Leonardo e la Milano dei Navigli con navigazione – tutte le scuole
Milano vista dall’acqua: con una navigazione a ritroso nel tempo ripercorriamo le vie d’acqua a ricordare uno dei vanti della Milano rinascimentale che tanto catturò l’attenzione di grandi ingegneri e studiosi, tra i quali Leonardo da Vinci. Rivivremo insieme la storia dei quartieri che si svilupparono attorno ai Navigli e le grandi processioni per l’ingresso in città di importanti personaggi storici di Milano ma anche i traffici commerciali e la brulicante vita del quartiere di Porta Ticinese.

ITINERARI A MILANO TRA SEICENTO E OTTOCENTO

Manzoni racconta - scuole secondarie 1° e 2° grado
Alla scoperta di alcune curiosità su Alessandro Manzoni con la visita alla sua casa e alla ricerca dei luoghi in cui si svolgono episodi salienti de I Promessi Sposi: dall’assalto ai forni nella Corsia dei Servi e in piazza Mercanti, alla descrizione del Duomo, fino all’arresto e alla fuga di Renzo. Un percorso letterario e storico che permette di rendere più tangibile il romanzo, e piacerà molto a chi lo ha amato.

Milano neoclassica e Napoleone - scuole secondarie 1° e 2° grado
Si delineano – da Palazzo Reale al Teatro della Scala, fino alla Villa Reale – il quadro storico, le committenze e le caratteristiche dell’edilizia neoclassica durante le dominazioni straniere, analizzando le architetture del Piermarini e gli interventi napoleonici: il Foro Bonaparte, l’Arco della Pace, la facciata del Duomo.

Il Risorgimento a Milano: le Cinque Giornate - scuole secondarie 1° e 2° grado
Itinerario alla scoperta dei luoghi e delle testimonianze del Risorgimento e, in particolare, delle Cinque Giornate di Milano del marzo 1848: dopo una visita al Museo del Risorgimento andremo alla ricerca di alcuni luoghi significativi, dai segni delle cannonate fino al ricordo dei caduti in Largo Augusto.

ITINERARI A MILANO TRA NOVECENTO E CONTEMPORANEITÀ
durata: 2h
La modernità del Liberty - scuole secondarie 1° e 2° grado
Scopriamo gli aspetti architettonici e artistici della corrente floreale che appassionò l’Europa alla fine dell’800 e che caratterizzò le nuove costruzioni a Milano dell’inizio del ‘900. Tra cemento e ferro battuto, vetrate e ceramiche colorate, gli edifici Liberty animano un intero quartiere.

Milano nel Novecento - scuole secondarie 1° e 2° grado
Nel Novecento, più che negli altri periodi, la città di Milano ha dovuto fare i conti con la necessità di ridefinire i propri spazi urbani, anche per via dell’espansione demografica, e si è dotata di nuovi edifici pubblici e strutture direzionali; in due itinerari andremo alla scoperta di alcuni di questi edifici, tra caratteri architettonici nuovi e legati al passato. La visita si limita agli esterni.
Percorso a scelta tra: Itinerario 1. Palazzo delle Assicurazioni Generali e Palazzo del Credito Italiano – Palazzo della Borsa– Palazzo dell’Istituto Nazionale delle Assicurazioni – Palazzo dell’INPS e Albergo dei Cavalieri – Torre Velasca – Palazzo di Giustizia. Itinerario 2. Teatro Studio e Teatro Strehler– Complesso residenziale di via Cavalieri del Santo Sepolcro – Palazzo del Corriere della Sera– Palazzi Montecatini e Ca’ Brutta– Grattacielo Pirelli.

Milano 2000
Lo slancio verso l’alto e la difficile armonia con la tradizione sono le questioni che hanno trasformato il quartiere di Milano tra Porta Nuova e la Stazione di Porta Garibaldi. Insieme vedremo come passato, presente e futuro si articolano dando vita ad una nuova immagine della città.

Aster è a disposizione per concordare insieme agli insegnanti eventuali altri percorsi!

COSTI
Itinerari nei Musei e a Milano:
1h: 65,00 € a classe (max 25 persone)
1h30’: 85,00 € a classe (max 25 persone)
2h: 120,00 € a classe (max 25 persone)
2h30': 135,00 € a classe (max 25 persone)
Biglietto di ingresso e/o prenotazione:
Eventuali costi di ingresso e/o prenotazione sono Esclusi dall’importo della visita guidata.
ITINERARI NEI MUSEI
durata: 1h30’
Museo del Novecento
Situato all'interno del novecentesco contesto dell’Arengario, il Museo ospita in una collezione permanente opere milanesi e non: dalla collezione Jucker con lavori di Picasso, Morandi, Modigliani e dei Futuristi, al gruppo di “Novecento”, agli astrattisti degli anni Trenta, fino a raggiungere l’Arte informale (Burri), l’Arte Concettuale con Kounellis, e l’Arte Povera. Il tutto introdotto da Il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo, significativo ponte dall’Ottocento al Novecento.
Biglietto di ingresso: intero 5 €; ridotto 3 € (visitatori di età superiore a 65 anni)
E' obbligatorio il noleggio del sistema di microfonaggio (50 euro a gruppo)

Galleria d’arte moderna
La Galleria si trova all’interno della villa Belgiojoso, edificata nell’ultimo decennio del XVIII secolo, su progetto dell’architetto Leopoldo Pollack, circondata da un suggestivo giardino all’inglese, il primo ad essere realizzato a Milano. Le raccolte spaziano da opere del periodo neoclassico, ben rappresentato da protagonisti come Canova e Hayez, a quelle del momento storico segnato dalle innovazioni della Scapigliatura e del Divisionismo, di cui la Galleria conserva i più celebri capolavori. Grazie alle donazione di collezioni private è possibile ammirare opere dal respiro internazionale come le tele di Modigliani, Picasso e Matisse. Da non perdere la possibilità di osservare da vicino quadri di Manet, Van Gogh e Cezanne, uniche presenze di questi grandi maestri nei musei milanesi.
Biglietto di ingresso: intero 5 €; ridotto 3 € (visitatori di età superiore a 65 anni)
E' obbligatorio il noleggio del sistema di microfonaggio (25 euro a gruppo)

Pinacoteca Ambrosiana
Alla scoperta di una vasta e importante collezione di opere iniziata dal cardinale Federico Borromeo per dotare di modelli la sua Accademia delle arti. Il percorso guidato ai capolavori, tra cui si segnalano opere di Botticelli, Leonardo, Tiziano, Raffaello e Caravaggio, è oggi arricchito dall’esposizione a rotazione di alcuni fogli del Codice Atlantico di Leonardo da Vinci conservato nella Biblioteca Ambrosiana e compreso nell’itinerario di visita. Dal 16/12/2014 all’8/03/2015 la mostra avrà come tema “Studi sull’Acqua”; dall’08/03/2015 a ottobre 2015 “Il mondo proporzionato di Leonardo”.
Biglietto di ingresso: intero 15 €; ridotto 11,50 € (visitatori di età superiore a 65 anni)

Il Codice Atlantico di Leonardo nella sacrestia del Bramante della basilica di Santa Maria delle Grazie
Visita alla sacrestia del Bramante nel chiostro del convento di Santa Maria delle Grazie, all’interno della quale sono esposti a rotazione alcuni fogli del Codice Atlantico di Leonardo da Vinci conservato nella Biblioteca Ambrosia con gli stessi modalità e temi della Pinacoteca Ambrosiana (vedi sopra). Nel percorso è compresa la visita alla basilica, gioiello di architettura e pittura di fine Quattrocento.
Biglietto di ingresso: 11,50 €

Museo del Duomo
Il Museo del Duomo sorge all’ombra dell’imponente edificio e possiede ricche collezioni di sculture, dipinti, arazzi e ricami, bozzetti in terracotta e modelli architettonici, che narrano le vicende del più rappresentativo simbolo della città di Milano dal XV al XX secolo. Attraverso le opere qui esposte è possibile ripercorrere la centenaria storia del Duomo di Milano e della Veneranda Fabbrica, storico ente che dall’anno della sua fondazione, 1387, si prende cura della Cattedrale.
Biglietto di ingresso: 4 €

Museo Diocesano
Accanto all’antica chiesa di Sant’Eustorgio, nei chiostri che ospitavano il convento domenicano, si trova oggi il Museo Diocesano. Le opere di arte sacra esposte spaziano dal IV al XXI secolo: di notevole interesse le collezioni giunte dagli arcivescovi milanesi a partire dal primo collezionista, il cardinale Cesare Monti . Accanto a dipinti a fondo oro del XIV secolo e opere di significativi artisti come il Morazzone e Guido Reni, si accostano capolavori dell’arte del Novecento, tra cui le realizzazioni scultoree di Lucio Fontana. È possibile concordare percorsi su tematiche particolari con i gruppi parrocchiali.
Biglietto di ingresso: 6 €

Museo Poldi Pezzoli
L’attuale museo conserva tutto il fascino dell’abitazione creata a partire dal 1849 da Gian Giacomo Poldi Pezzoli per ospitare la propria collezione d’arte e di oggetti preziosi. Le sale decorate secondo il gusto di differenti stili del passato rievocano atmosfere medievali, del Rinascimento, del Barocco, ospitando al loro interno tele, sculture, armi antiche ed opere di arte applicata. Celeberrimo il ritratto di donna di Piero del Pollaiolo qui conservato, accanto ad opere di maestri come Andrea Mantegna e Sandro Botticelli.
Biglietto di ingresso: intero 10 €; ridotto 7 € (visitatori di età superiore a 65 anni)

Museo Bagatti Valsecchi
La casa-museo nasce, allo scadere del XIX secolo, dalla volontà dei due fratelli Bagatti Valsecchi di ricreare “un’abitazione signorile della metà circa del Cinquecento donde trovasi oggetti del XV e del XVI secolo dei generi più svariati: quadri, arazzi, tappeti, mobili, armi, ceramiche, bronzi, vetri, gioielli, ferri, utensili domestici di ogni qualità raccolti con studio accurato e restituiti al loro uso originario”. L’attuale museo conserva integralmente l’allestimento ottocentesco e consente di ammirare opere pittoriche significative di autori come Giovanni Bellini e Bernardo Zenale, accanto a raffinatissimi oggetti d’arte selezionati personalmente dai fratelli collezionisti.
Biglietto di ingresso: intero 9 €; ridotto 6 € (visitatori di età superiore a 65 anni)
VISITE A CHIESE E MONUMENTI
durata: 1h;
Il Castello Sforzesco
Visita ad una delle residenze più famose, voluta come rocca difensiva da Galeazzo II Visconti nella seconda metà del XIV secolo e valorizzata con una serie di trasformazioni dalla famiglia ducale degli Sforza. Si osserva la struttura del Castello Sforzesco e le sue trasformazioni nel tempo, fino ai restauri dell’Ottocento. Si prosegue con un giro attraverso i saloni affrescati del piano nobile, tra cui la celebre “Sala delle Asse” di Leonardo e la Pietà Rondanini di Michelangelo.
Biglietto di ingresso: intero 5 €; ridotto 3 € (visitatori di età superiore a 65 anni)

Tutto Duomo
La cattedrale della città, ricca di guglie, di statue, di vetrate: impariamo a conoscere il monumento simbolo, con la sua storia e le sue curiosità. Visiteremo l’esterno e l’interno del Duomo, ripercorrendone la storia dagli albori fino al termine dei lavori: maestranze, architetti, artisti, stili. Nella visita non è compresa la salita alle terrazze. E’ possibile invece aggiungere la visita all’area archeologica.
È obbligatorio il noleggio del sistema di microfonaggio (5 € cad.)

La basilica di Sant’Ambrogio
Visita alla basilica che vescovo Ambrogio fece costruire per il culto dei martiri e per esservi sepolto e che porta il suo nome: in particolare ammireremo gli splendidi mosaici del sacello di San Vittore in Ciel d’oro, il sarcofago del generale Stilicone e l’altare d’oro di Vuolvinio, senza trascurare le fasi romaniche della chiesa.
Ingresso al sacello di San Vittore in Ciel d’Oro: 1€ cad.

La basilica degli Apostoli e di San Nazaro
Visita guidata alla prima basilica che il vescovo Ambrogio fece costruire lungo l’antica via che portava a Roma, dotandola di pianta cruciforme per contrassegnare questa zona legata al potere imperiale con un forte simbolo cristiano. Nella basilica, consacrata con le reliquie degli Apostoli, dall’aprile del 2012 sono visibili i sotterranei e altri spazi che ne evidenziano le origini paleocristiane.
Ingresso all’area archeologica di San Nazaro: offerta libera.

La basilica di San Simpliciano
Visita alla Basilica Virginum, chiesa paleocristiana sorta forse sull’area di un cimitero pagano sulla strada per Treviri e le Gallie, probabilmente ad opera del vescovo Ambrogio. Da poco accessibili al pubblico e arricchiti di nuovi apparati divulgativi, visiteremo la cella memoriae, l’abside e il piccolo lapidarium allestito nella chiesa.

La basilica di Sant’Eustorgio
Visita alla chiesa di Sant’Eustorgio, ripercorrendo le vicende del luogo tra archeologia, storia e leggenda: dalla necropoli paleocristiana, alle reliquie dei re magi, fino alla cappella Portinari e i suoi splendidi affreschi.
Ingresso Museo S. Eustorgio (con Cappella Portinari e necropoli): 6€ cad.

San Maurizio al Monastero Maggiore
Visitiamo la duplice chiesa di San Maurizio, divisa tra aula dei fedeli e coro delle Monache, di cui colpiscono soprattutto i vivissimi colori , da poco restaurati, del suo straordinario ciclo di affreschi rinascimentali, una vera antologia della pittura lombarda del ‘500. Tra essi spiccano quelli di impronta leonardesca, opera di Bernardino Luini e dei suoi figli.
ITINERARI IN CITTÀ
durata: 2h/2h30;
Passeggiando per il centro di Milano
L'itinerario più classico per scoprire in pochi passi nel centro storico tutta la storia di Milano: da Piazza del Duomo con la Cattedrale, l’esterno di Palazzo Reale e dell’Arcivescovado, alla Galleria Vittorio Emanuele II e al Teatro alla Scala, passando dal Broletto fino al Castello Sforzesco. E’ possibile concordare la visita dell’interno di alcuni dei monumenti e Musei.

Nel cuore della città medievale, dal Comune alla Signoria
Dal Castello Sforzesco fino a Piazza Duomo e al campanile di san Gottardo in Corte, passando da Piazza dei Mercanti e Broletto, per localizzare sul tessuto urbano i tre nuclei del potere (ecclesiastico, comunale e signorile) tra architetture militari, civili e religiose. Scopriamo quindi alcuni luoghi e testimonianze materiali che raccontano l’evoluzione della città - con le sue mura e le sue costruzioni - e delle sue forme di governo, in particolare dal XII al XIV secolo; all’interno dei Musei del Castello potremo ammirare in particolare la pusterla dei Fabbri, i rilievi di Porta Romana e Porta Comasina e testimonianze provenienti dalla chiesa di San Giovanni in Conca strettamente legata alla famiglia viscontea.
Biglietto di ingresso al Castello Sforzesco: intero 5 €; ridotto 3 € (visitatori di età superiore a 65 anni)

La Milano rinascimentale
Il Rinascimento a Milano: Santa Maria delle Grazie e San Maurizio al Monastero Maggiore
Una visita a due capolavori di architettura, scultura e pittura, alla scoperta di uno spaccato di storia della Milano quattro-cinquecentesca nell’incrociarsi e susseguirsi di committenti, di gusti e di artisti, milanesi e non. L’itinerario comprende la basilica di Santa Maria delle Grazie, testimone della ricca e particolare temperie culturale milanese della seconda metà del ‘400, con i bellissimi affreschi di esponenti della pittura lombarda della seconda metà del ‘400 come Butinone, Zenale, Bergognone e Montorfano, alcuni dei quali attivi anche nel cantiere della Certosa di Pavia e del Duomo di Milano. Il percorso termina con la visita a San Maurizio al Monastero Maggiore, che si distingue in particolare per la ricchezza e la cromia del suo straordinario ciclo di affreschi realizzati da Bernardino Luini (pittore lombardo a contatto con l’opera leonardesca) e non solo. È possibile ampliare l’itinerario visitando il Cenacolo Vinciano.
Biglietto di ingresso al Cenacolo: 8 €

Sforzinda: il Castello Sforzesco e Santa Maria presso San Satiro
Un viaggio nella città degli Sforza dal suo centro nevralgico, il Castello alla chiesa di Santa Maria presso San Satiro alla scoperta degli artisti che hanno lavorato a corte, primi fra tutti Leonardo e Bramante. È possibile ampliare l’itinerario visitando anche la Ca’ Granda del Filarete, il primo grande ospedale di Milano, voluto dal duca Francesco Sforza, ora sede dell’Università Statale di Milano.
Biglietto di ingresso al Castello Sfozesco: intero 5 €; ridotto 3 € (visitatori di età superiore a 65 anni)

La Milano di Leonardo e Ludovico il Moro
Dal Castello Sforzesco a Santa Maria delle Grazie, l’itinerario include i principali luoghi rimasti a testimonianza della presenza di Leonardo a Milano ma soprattutto della lungimirante committenza di Ludovico il Moro, che porta avanti la politica artistica e urbanistica degli Sforza. È possibile ampliare l’itinerario visitando il Cenacolo Vinciano.
Biglietto di ingresso al Castello Sfozesco: intero 5 €; ridotto 3 € (visitatori di età superiore a 65 anni)
Biglietto di ingresso al Cenacolo: 8 €

CLICCA QUI PER ULTERIORI PERCORSI SUL PERIODO MEDIEVALE E RINASCIMENTALE

Il Risorgimento a Milano tra eroi e architettura
Con l’annessione al Regno di Sardegna prima, e la proclamazione del Regno d’Italia poi, i lavori di riqualificazione di alcune aree urbane già iniziati sotto gli Austriaci si arricchiscono di nuovi significati: partendo dal monumento a Cavour e dalla Villa Reale coi bozzetti del Monumento alle Cinque Giornate di Grandi, scopriamo i Giardini Pubblici di Porta Venezia, aperti al pubblico nel 1860 come luogo di svago ma anche di celebrazione di alcuni illustri uomini del Risorgimento.
Biglietto di ingresso alla GAM: intero 5 €; ridotto 3 € (visitatori di età superiore a 65 anni)
E' obbligatorio il noleggio del sistema di microfonaggio (25 euro a gruppo)

Milano e i suoi protagonisti: Alessandro Manzoni
Andiamo alla scoperta di un milanese illustre, Alessandro Manzoni, visitando la sua casa milanese, situata nella centralissima via Morone e luogo di incontro di intellettuali, dove lo scrittore abitò dal 1814 alla morte, avvenuta nel 1873.

Milano e i suoi protagonisti: Giuseppe Verdi
La Milano di fine ‘800 è travolta dal Risorgimento e da grandi cambiamenti; la relazione tra Verdi e il Teatro alla Scala lo dimostrano con un’avvincente rapporto di amore e odio che coinvolge grandi personaggi e che ci porta a rivivere il senso di entusiasmo collettivo di questo importante periodo storico passeggiando intorno al Teatro alla Scala

La modernità del Liberty
Scopriamo gli aspetti architettonici e artistici della corrente floreale che appassionò l’Europa alla fine dell’'800 e che caratterizzò le nuove costruzioni a Milano dell’inizio del ‘900. Tra cemento e ferro battuto, vetrate e ceramiche colorate, gli edifici Liberty animano un intero quartiere.

Milano nel Novecento
Nel Novecento, più che negli altri periodi, la città di Milano ha dovuto fare i conti con la necessità di ridefinire i propri spazi urbani, anche per via dell’espansione demografica, e si è dotata di nuovi edifici pubblici e strutture direzionali; in due possibili itinerari andremo alla scoperta di alcuni di questi edifici come il Palazzo della Borsa, la Torre Velasca o il grattacielo Pirelli, tra caratteri architettonici nuovi e legati al passato. La visita si limita agli esterni.

Milano 2000
Lo slancio verso l’alto e la difficile armonia con la tradizione sono le questioni che hanno trasformato il quartiere di Milano tra Porta Nuova e la Stazione di Porta Garibaldi. Insieme vedremo come passato, presente e futuro si articolano dando vita ad una nuova immagine della città.

Aster è a disposizione per concordare insieme eventuali altri percorsi.
MILANO CAPITALE DELL'IMPERO ROMANO

Forse non tutti sanno che Milano in età romana è stata anche Capitale dell'Impero Romano, sostituendo Roma nel ruolo di città guida dal 286 d.C. Ecco una serie di proposte per visitare le numerose testimonianze di questo glorioso passato.

Sulle tracce di Mediolanum
Visita guidata alla Milano romana, dal Museo Archeologico alla basilica di San Lorenzo, passando attraverso il palazzo imperiale, i resti del circo e delle mura e delle torri di fortificazione della città, scopriamo i resti di Milano romana celati tra gli edifici moderni (durata 2h).
Ingresso Museo Archeologico: intero 5 €; ridotto 3 € (visitatori di età superiore a 65 anni).
È possibile estendere il percorso fino all’Anfiteatro oppure alla cappella di Sant’Aquilino, che conserva ancora i mosaici paleocristiani originari (durata complessiva di 2h30’. Ingresso a Sant’Aquilino 2 € cad.).

La Milano di Ambrogio e l’affermazione del Cristianesimo
Il IV secolo d.C. segna il passaggio dal mondo classico-pagano al mondo medievale cristiano e Milano, grazie all’opera del suo più celebre vescovo, Ambrogio, ne è stata una delle sedi privilegiate: le magnifiche basiliche sopravvissute e sorprendenti resti archeologici ci permettono di rivivere il clima di questa epocale trasformazione (durata: 2h30’).
Percorso a scelta tra: 1. la basilica di Sant’Ambrogio e gli scavi di Santa Tecla e del battistero di San Giovanni alle Fonti sotto il Duomo; 2. la basilica di San Nazaro e gli scavi di Santa Tecla e del battistero di San Giovanni alle Fonti sotto il Duomo.
Ingresso al sacello di San Vittore in Ciel d’Oro (S. Ambrogio): 1€ cad. Ingresso all’area archeologica sotto al Duomo: 4€ adulti cad.
Ingresso all’area archeologica di San Nazaro: offerta libera.

Il Duomo prima del Duomo
L'area archeologica sepolta sotto al sagrato del Duomo è una preziosa testimonianza delle più antiche fasi di vita della cattedrale di Milano. Tutto comincia nel IV secolo d. C., quando Milano è la sede del potere imperiale e, improvvisamente, nell'area che sarà del Duomo e della sua piazza, sorgono imponenti edifici di culto cristiano (durata: 1h).
Ingresso agli scavi sotto al Duomo: 4€ cad.


La basilica di Sant’Ambrogio e il Mausoleo Imperiale
Sant’Ambrogio era un costruttore sapiente di basiliche e altri edifici di culto nella Milano imperiale di fine IV secolo: la visita ci condurrà alla scoperta della chiesa che porta il suo nome. In particolare ammireremo gli splendidi mosaici del sacello di San Vittore in Ciel d’oro, il sarcofago del generale Stilicone e l’altare d’oro di Vuolvinio, senza dimenticare le fasi romaniche della chiesa.Ci sposteremo, poi, nella chiesa di San Vittore in Corpo, piccolo gioiello di arte cinquecentesca, che conserva nei sotterranei i resti di un mausoleo imperiale ottagonale (durata: 2h).
Ingresso al sacello di San Vittore in Ciel d’Oro (S. Ambrogio): 1€ cad.

La basilica dei Magi ovvero Sant’Eustorgio
Durata: 1h30’
Visita alla chiesa di Sant’Eustorgio, ripercorrendo le vicende del luogo tra archeologia, storia e leggenda: dalla necropoli paleocristiana, alle reliquie dei re magi, fino alla cappella Portinari e i suoi splendidi affreschi. Ingresso Museo S. Eustorgio (con Cappella Portinari e necropoli): 6€ cad.

Passeggiando lungo l’antica via Ticinensis
Partendo dall’antica torre del Carrobbio, usciremo dalla città romana e ci incammineremo lungo la via che portava a Ticinum, l’antica Pavia. Sul nostro cammino incontreremo e visiteremo i resti dell’anfiteatro e due grandi basiliche paleocristiane: San Lorenzo con la sua storia ancora ricca di misteri, i magnifici materiali romani riutilizzati e gli splendidi mosaici di V sec. e Sant’Eustorgio con la sua necropoli (durata: 2h30’).
Ingresso alla cappella di S. Aquilino: 2 € cad; ingresso alla necropoli di Sant’Eustorgio: 2 € cad.

Milano residenza di vescovi: Duomo, San Nazaro e San Giovanni in Conca
Visitiamo l’area archeologica al di sotto del sagrato del Duomo, proseguiamo la visita con la chiesa di San Nazaro, costruita lungo l’antica via porticata (attuale corso di Porta Romana), per finire nella cripta di S. Giovanni in Conca, dove ripercorreremo le movimentate vicende dell’area e della chiesa a partire dall’epoca romana fino ai giorni nostri(durata: 2h30’). Ingresso agli scavi sotto al Duomo: 4€ cad.; ingresso all’area archeologica di San Nazaro: offerta libera.
Milano residenza di imperatori: cinta muraria, palazzo imperiale, circo
Eletta sede imperiale nel 286 d.C. da Massimiano, Milano si trasforma e si ingrandisce: accanto agli edifici pubblici già esistenti, vengono costruiti una nuova cinta muraria, un circo, e naturalmente un palazzo che ospiti la corte imperiale. Iniziamo la visita dal Museo Archeologico, dove si conservano resti delle mura e la torre del circo, visitiamo quindi il quartiere del palazzo imperiale, ed infine i resti del Circo (durata: 2h).
Ingresso Museo Archeologico: intero 5 €; ridotto 3 € (visitatori di età superiore a 65 anni).

Milano come Ravenna: lo splendore dei mosaici paleocristiani
Milano è stata nel IV secolo d.C. protagonista, insieme a Roma e Costantinopoli (prima di Ravenna), della prima fioritura dell’arte paleocristiana. Se ben note sono le antiche basiliche, molto meno, invece, lo sono i mosaici che, con le loro splendenti tessere vitree e dorate riflettevano la luce della Grazia divina su pareti e volte di quelle stesse basiliche. Perduti per sempre nella maggior parte dei casi, i mosaici paleocristiani superstiti nelle basiliche di S. Ambrogio (Sacello di S. Vittore in Ciel d’Oro) e di S. Lorenzo (Cappella di S. Aquilino) ci restituiscono in parte l’antico splendore di una capitale dell’impero romano (durata: 2h30’).
Ingressi alla cappella di S. Aquilino e al sacello di San Vittore in Ciel d’Oro: 3 cad.
COSTI
Le tariffe si intendono per gruppi di max 25 persone.
Visite guidate e itinerari in città:
fino a 1h30’: 110 € a gruppo (max 25 persone) per visita guidata in italiano
125 € a gruppo (max 25 persone) per visita guidata in lingua straniera
fino a 2h30’: 160 € a gruppo (max 25 persone) per visita guidata in italiano
175 € a gruppo (max 25 persone) per visita guidata in lingua straniera

I costi d'ingresso sono segnalati nei singoli percorsi
DALL’ORTO BOTANICO DI BRERA AL PARCO SEMPIONE
Sabato 22 ottobre ore 10.00
Proseguono le nostre passeggiate a Milano in collaborazione con MANOXMANOVISITA MILANO per meravigliarci insieme!

Partendo da quello che viene chiamato “il giardino segreto di Milano” Aster vi accompagna attraverso il quartiere in una passeggiata davvero affascinante.
Dall’Orto Botanico di Brera, che conserva specie centenarie, esotiche e rare, per un lungo tratto pedonalizzato, raggiungeremo la meravigliosa Piazzetta del Carmine con la sua bellissima chiesa.
Godendoci piano piano il quartiere, tra vecchi edifici e scorci straordinari, entreremo nello storico Parco Sempione dove, passeggiando piacevolmente, scopriremo le bellezze di questa area verde ricca di storia e di arte, come l’Acquario, l’Arena, le strane (e puzzolenti) fontane, un ponte curioso, una torre altissima e i famosi Bagni Misteriosi!
Raggiungerete il famoso Palazzo dell’Arte all’ora di pranzo dove, se ne avete voglia, potrete pranzare nel locale interno, oppure, con una bella colazione al sacco, potrete cimentarvi con un divertente pic-nic tra amici… tempo permettendo!


Bambini dai 5 ai 12 anni
Costo bambino: 15,00 €
Costo adulto: 15,00 €
Durata: circa 3 ore (pausa pranzo esclusa)
Per la pausa pranzo il Bar della Triennale riserva in esclusiva a #manoxmanovisitamilano il 10% di sconto

DALL'ANTICA ROMA AL PARCO SEMPIONE!
Domenica 16 ottobre ore 10.00
Visita guidate per bambini dai 7 ai 12 anni Passeggiamo per Milano per meravigliarci insieme: inauguriamo con questa iniziativa una nuova collaborazione tra Aster e MANOXMANO!
Partendo dal Museo Archeologico, iniziamo a scoprire la storia romana di Milano. Una piacevole camminata vi condurrà in Via Brisa per ammirare i resti dell’antico palazzo dell’Imperatore Massimiano. Continuiamo a passeggiare per il quartiere passando davanti ad uno storico Teatro milanese che ha tanto da raccontarvi e, infine, attraversando il grande portone del Castello Sforzesco, ci ritroveremo in un altro tempo, tra dame, cavalieri, principi e bombe di cannone! Infine sbuchiamo nel bellissimo Parco Sempione e, immersi nella natura, possiamo scorgere straordinari edifici che sono oggi simboli della città. L’Acquario, l’Arena, il Ponte delle Sirenette, fino all’imponente Arco della Pace. Dalla Torre Branca alla Triennale ci vorrà un attimo per addentrarvi negli splendidi Bagni Misteriosi.

Potrete fermarvi al Bar della Triennale per pranzo (con sconto in esclusiva del 10%) oppure scegliere se sedervi in giardino davanti all’arte e fare un bucolico pic-nic nel grande parco a vostra disposizione!

Costo bambino: 15,00 €: ingresso Museo gratuito
Costo adulto: 10,00 € + 5€ ingresso Museo
Durata: circa 3 ore (pausa pranzo esclusa)

Appuntamento: biglietteria del Museo Archeologico di Milano, corso Magenta 15
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL VENERDÌ PRECEDENTE: Aster  tel 02 20404175 - email: segreteria@spazioaster.it
LEONARDO, LUDOVICO IL MORO E IL BORGO DI PORTA VERCELLINA: IL CENACOLO VINCIANO E LA VIGNA DI LEONARDO
Domenica 13 novembre ore 15.30
Un percorso a tappe illustra l’ambizioso progetto di Ludovico il Moro di ornare la prediletta chiesa di Santa Maria delle Grazie – avviata da lui a diventare mausoleo di famiglia – e di riqualificare urbanisticamente l’area ad essa circostante – e vicina alla dimora ducale del Castello – come borgo residenziale destinato ai fedeli cortigiani. Dopo la visita del refettorio del convento domenicano di Santa Maria delle Grazie che conserva l’Ultima Cena dipinta da Leonardo, il percorso continua nell’adiacente basilica con particolare riguardo agli interventi legati alla realizzazione della tribuna della chiesa. Il progetto urbanistico di Ludovico traspare anche da quanto rimasto nel cortile della Casa degli Atellani, dimora edificata alla fine del Quattrocento le cui tracce sono state messe in luce dall’architetto Piero Portaluppi nei restauri degli anni 20 e degli anni 40 del ‘900. Nel cortile della Casa rimanevano anche alcune piante di quella vigna che Leonardo ricevette da Ludovico il Moro; distrutte durante i bombardamenti del 1943, sono state ora piantumate nuovamente grazie alla ricostruzione del profilo genetico completo del vitigno a partire dai resti trovati e al ripristino dei camminamenti dei filari della vigna originaria.

COSTO:
visita guidata e noleggio del sistema di microfonaggio 10 € a persona;
ingresso per cittadini sotto i 18 anni 11,50 € a persona (Cenacolo: 0€ + prevendita 2€; Vigna: 8€ + prevendita 1,50€);
ingresso ridotto (cittadini dell’UE e dello SEE di età compresa tra i 18 ed i 25 anni e docenti delle scuole statali con incarico a tempo indeterminato) 18,50 € a persona (Cenacolo: 5€ + prevendita 2€; Vigna: 10€ + prevendita 1,50€);
ingresso intero 23,50 € a persona (Cenacolo: 10€ + prevendita 2€; Vigna: 10€ + prevendita 1,50€).
DURATA: 1h45’
APPUNTAMENTO ingresso del Museo del Cenacolo Vinciano, piazza Santa Maria delle Grazie, Milano

MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E CONFERMA: prenotazione obbligatoria e pagamento anticipato con bonifico bancario entro le 12 di lunedì 31 ottobre 2016.
Biglietti e attività non rimborsabili in caso di mancata partecipazione. In caso di annullamento dell'attività, causa non raggiungimento del numero minimo di partecipanti, ASTER si riserva il solo obbligo di dare tempestiva comunicazione con la restituzione della somma versata.
LA GALLERIA E IL SUO HIGHLINE
Sabato 5 novembre ore 16.30
Il “salotto” più famoso di Milano si mostra oggi in tutto il suo splendore: dai pavimenti a mosaico e marmi colorati su su fino alla sua straordinaria cupola in ferro e vetro, capolavoro di ingegneria e arte.
Passeggiare in Galleria non è solo un rito caro ai Milanesi (e ai tanti turisti!), ma un percorso nella storia della città, dall’Unità d’Italia (il progetto prese avvio fra mille critiche, opposizioni e scetticismi) ad oggi, sulle orme di tanti artisti, cantanti lirici, magnati ed imprenditori, habitués dei suoi storici locali. Expo 2015 ha reso possibile accedere ai camminamenti superiori e vedere da vicino il “dietro le quinte” della Galleria, i suoi aspetti tecnici e strutturali straordinariamente innovativi all’epoca in cui l’architetto bolognese Giuseppe Mengoni la progettò. Oltre i tetti della Galleria la vista spazia lontano attraverso lo skyline di Milano con i suoi nuovi grattacieli fino alla cerchia delle Alpi.

COSTO:
Visita guidata e noleggio del sistema di microfonaggio 9 € a persona;
ingresso 10 € a persona.
DURATA 1h30’
APPUNTAMENTO Via Silvio Pellico 2, Milano
MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E CONFERMA: prenotazione obbligatoria e pagamento anticipato con bonifico bancario entro le 14 di lunedì 31 ottobre 2016.
Biglietti e attività non rimborsabili in caso di mancata partecipazione. In caso di annullamento dell'attività, causa non raggiungimento del numero minimo di partecipanti, ASTER si riserva il solo obbligo di dare tempestiva comunicazione con la restituzione della somma versata.
HOMO SAPIENS. LE NUOVE STORIE DELL’EVOLUZIONE UMANA
Giovedì 17 novembre ore 18.15
Il Mudec, attraverso una mostra interattiva e multimediale, ci presenta i risultati di un ambizioso progetto di ricerca interdisciplinare che ha coinvolto genetisti, antropologi, paleoantropologi, climatologi e linguisti: collegando in modo sistematico le loro conoscenze, si è riusciti ad ottenere una “impalcatura” coerente che ci permette di raccontare la storia dell’umanità. Dalla comparsa del genere Homo, avvenuta due milioni di anni fa in Africa, alle caratteristiche che lo hanno distinto da altri generi; dalla sopravvivenza di una sola delle cinque specie del genere Homo a noi note – quella cui apparteniamo noi (Homo sapiens) – alle modalità con cui si è diffusa sull’intero pianeta, alle rivoluzioni che ha attraversato, alle culture diverse che ha formato… COSTO: visita guidata e noleggio del sistema di microfonaggio 9 € a persona; ingresso (biglietto unico) 13.50€ a persona. DURATA: 1h15’ APPUNTAMENTO biglietteria della mostra, Mudec - Museo delle Culture, via Tortona 56, Milano MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E CONFERMA: prenotazione obbligatoria e pagamento anticipato con bonifico bancario entro venerdì 4 novembre 2016.
Biglietti e attività non rimborsabili in caso di mancata partecipazione. In caso di annullamento dell'attività, causa non raggiungimento del numero minimo di partecipanti, ASTER si riserva il solo obbligo di dare tempestiva comunicazione con la restituzione della somma versata.
LA BASILICA DEGLI APOSTOLI E DI SAN NAZARO
Sabato 28 maggio 2016 Ore 15.30
Visita guidata alla prima basilica che il vescovo Ambrogio fece costruire lungo l’antica via che portava a Roma, dotandola di pianta cruciforme per contrassegnare questa zona legata al potere imperiale con un forte simbolo cristiano. Nella basilica, consacrata con le reliquie degli Apostoli, sono visibili i sotterranei e altri spazi che ne evidenziano le origini paleocristiane.

Durata: 1h.
Appuntamento: Ingresso della Basilica, Piazza S. Nazaro
Visita guidata: 8€; ingresso area archeologica: offerta libera
Prenotazione obbligatoria: Aster  tel 02 20404175; email: segreteria@spazioaster.it
I CAPOLAVORI DEL POLDI PEZZOLI – SPECIALE MILANO A PASQUETTA!
LUNEDÌ 28 MARZO ORE 15.00
Ciclo: Le case Museo ovvero i grandi collezionisti di Milano
Aster vi accompagna alla scoperta di una delle case Museo più famose al mondo e di alcuni suoi capolavori qui custoditi da più di un secolo: la Casa-Museo apre infatti nel 1881, due anni dopo la morte del suo fondatore, il nobile Gian Giacomo Poldi Pezzoli, uno dei più grandi collezionisti dell’Ottocento. Oltre alle opere molto significative, la casa Museo è particolare perchè le numerose sale di rappresentanza, seguendo il gusto dell’epoca, rievocano ognuna un diverso stile del passato, per ospitare opere della medesima epoca storica. Dal Trecento al Settecento passando dal Rinascimento italiano e del Nord, il Museo Poldi Pezzoli può oggi vantare una delle più prestigiose collezioni europee.
I bombardamenti del 1943, purtroppo, hanno distrutto la maggior parte dei decori fissi. Accanto alle sale storiche, restaurate a evocazione della casa del collezionista, si affiancano nuovi ambienti, opere ed allestimenti, come la Sala d’Armi progettata da Arnaldo Pomodoro.

Durata: 1h15'
Appuntamento: Biglietteria del Museo, Via Manzoni 12, Milano
Visita guidata: 8€ cad; ingresso Museo: 7/10 € a persona
Prenotazione OBBLIGATORIA e pagamento anticipato tramite bonifico bancario, entro le 18.00 di giovedì 24 marzo. Non è previsto alcun rimborso in caso di mancata partecipazione. In caso di annullamento dell'attività, causa non raggiungimento del numero minimo di partecipanti, ASTER si riserva il solo obbligo di dare tempestiva comunicazione con la restituzione della somma versata. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ASTER 02 20404175
INVITO A CASA BOSCHI DI STEFANO
DOMENICA 20 MARZO ORE 16.45
Ciclo: Le case Museo ovvero i grandi collezionisti di Milano
Accanto al caotico Corso Buenos Aires, in una via tranquilla e defilata si trova una delle più belle case Museo di Milano: si tratta dell'appartamento dei coniugi Antonio Boschi (1896-1988) e Marieda Di Stefano (1901-1968) donato al Comune di Milano nel 1974 come da volontà testamentarie. All'interno delle undici sale della casa è ancora esposta la collezione dei coniugi, una selezione di circa trecento opere, delle oltre duemila – le altre sono visibili al Museo del Novecento - facenti parte della loro collezione che rappresenta una testimonianza della storia dell’arte italiana del XX secolo: comprende pitture, sculture e disegni dal primo decennio del Novecento alla fine degli anni Sessanta. Essa porta i nomi di entrambi i coniugi poiché fu opera comune nel senso di decisioni, sacrifici finanziari e concordanze di gusti, indirizzi e scelte. La palazzina inoltre è uno stupendo esempio dell’architettura dell’inizio degli anni Trenta e fu realizzata dall’Architetto Piero Portaluppi.

Durata: 1h
Appuntamento: Via Jan 15, Milano
Visita guidata: 8€ cad; ingresso Casa Museo: gratuito
Prenotazione OBBLIGATORIA e pagamento anticipato tramite bonifico bancario, entro le 11.00 di sabato 19 marzo. Non è previsto alcun rimborso in caso di mancata partecipazione. In caso di annullamento dell'attività, causa non raggiungimento del numero minimo di partecipanti, ASTER si riserva il solo obbligo di dare tempestiva comunicazione con la restituzione della somma versata. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ASTER 02 20404175
L’AMORE VA IN SCENA - Museo del Teatro alla Scala
14 FEBBRAIO 2016 ORE 15.00
Ciclo: Con Aster in Museo
La visita al Museo del Teatro alla Scala è un modo per trascorrere un San Valentino ricco di sentimento e atmosfera.
Il Museo presenta una collezione legata alla musica tra le più considerevoli al mondo: il percorso si propone di illustrare la raccolta con un taglio unico dedicato alla festa degli innamorati. Attraverso le opere figurative, ma anche i testi e gli oggetti di scena si racconteranno le storie d’amore e di vita di cantanti, compositori e artisti senza dimenticare le grandi vicende illustrate magistralmente dai poeti nei libretti delle opere che hanno reso famoso il Teatro e i suoi interpreti. Ripercorreremo le emozioni dei secoli passati e le vicende che si consumavano nei palchi del Teatro alla Scala e tra le vie di Milano.
Un viaggio tra amore, mito, storia e arte.
Durata: 1h30
Appuntamento: Biglietteria del Museo alla Scala
Visita guidata: 8€ cad; ingresso Museo 5€
Prenotazione OBBLIGATORIA e pagamento anticipato tramite bonifico bancario, entro le 12.00 del venerdì precedente la visita. Non è previsto alcun rimborso in caso di mancata partecipazione.
In caso di annullamento dell'attività, causa non raggiungimento del numero minimo di partecipanti, ASTER si riserva il solo obbligo di dare tempestiva comunicazione con la restituzione della somma versata.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ASTER 02 20404175 info@spazioaster.it

Mostre a Milano

Haring, Kandinskij e Manet in mostra a Milano

Mostre a Verona

Toulouse-Lautrec in mostra a Verona

Mostre a Brescia e dintorni

Museo della Follia - Da Goya a Bacon

Visite guidate a Milano

Itinerari a Milano

Cenacolo Vinciano

Cenacolo Vinciano

Visite guidate a Verona e Lago di Garda

Arena di Verona

Museo Archeologico Milano/San Maurizio

Museo Archeologico Milano

Pinacoteca di Brera

Pinacoteca di Brera

Museo Egizio/Castello Sforzesco

Museo Egizio/Castello Sforzesco

Museo Archeologico di Bologna

Museo Archeologico di Bologna

Musei Civici Como

Musei Civici Como

Pinacoteca e Museo Archeologico di Oderzo

 Pinacoteca e Museo Archeologico di Oderzo

Galleria Giannoni a Novara

Galleria Giannoni a Novara

Museo Leonardo 3

Museo Leonardo 3

Campus in museo

Campus estivo in Museo